sabato 13 novembre 2010

YOU & ME...♥

S. è arrivato da pochi giorni. Ha 4 anni e non parla italiano. E' molto difficile comunicare con lui in un inglese orribile (il mio!) e in simil-inglese (il suo). Spesso esplode in giochi violenti e troppo spesso noi grandi ci arrabbiamo con lui. Vorremmo avere sezioni perfette, bambini che ci ascoltino sempre, che non si mettano in pericolo, che capiscano ogni nostro comportamento giustificato dal cercare di avere un clima sereno. Forse, qualche volta, vorremmo dei bambini diversi, già capaci di capire le loro paure e di saperle gestire. Forse siamo noi a non riuscire a farlo. Io per prima mi trovo ad alzare la voce per farlo calmare per poi pensare che non serve gridare parole in italiano se dall'altra parte c'è chi non lo capisce. Allora mi chiedo: chi è più spaventato? Lui che si trova immerso in un mondo con il quale non riesce a comunicare o noi che temiamo ogni attimo che faccia qualcosa di sbagliato? La scuola è fatta anche di questo, non solo di bambini che fanno battute simpatiche. E allora diamogli tempo di capire dov'è...
Mi ha regalato questo disegno dicendomi: 
"You & me..." 
Se lo guardate bene, c'è questa riga verde che gira intorno e sembra un abbraccio (almeno io lo interpreto così)...mi ha fatto riflettere ...e questo spero sia un passo avanti...

26 commenti:

  1. Sí, lo vedo anch'io, un abbraccio :) Il bambino si sente in braccio quando è con te. E chiarissimo.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo post che fa riflettere...
    Ci sono tanti "tempi" in sezione, a volte uno per ogni bambino ... sta a noi insegnanti creare una musica bella con tutte queste armonie-

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura! Ma che dolcezza! Questo bambino è molto affettuoso secondo me!Ciao Bacioni!

    RispondiElimina
  4. Che tenero questo bimbo, si, anche a me pare un abbraccio. Chissà che fatica, trovarsi in mezzo a tanta gente e non potere comunicare a parole...

    RispondiElimina
  5. ha bisogno di un pò di tempo...nella mia classe ci sono 3 bambini americani...uno diverso dall'altro ma sempre bambini...ci vuole solo tempo.
    C, ci ha messo un'anno e ancora sta stretto nella scuola italiana; J. è a scuola da 2 mesi ed è come fosse casa sua; J. frequenta la scuola italiana da 3 anni e traduce per gli altri...impariamo tanto da loro, e loro da noi :)
    annairA

    RispondiElimina
  6. Decisamente in questo disegno si vede che S. si trova molto bene con te... addirittura si sente abbracciato da te... devi avergli trasmesso tanta dolcezza!!!

    Tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  7. wow! che sfida!!
    pensa da me ci sono passati bimbi marocchini, rumeni, ungheresi e io ho SOLO giocato con loro e gli altri bimbi hanno coalizzato prima di me con lui...auguri!

    RispondiElimina
  8. Sì, la linea che gira intorno è, per me, un rafforzativo...io vi vedo un adulto che tiene in braccio un bimbo! L'adulto culla il piccolo bambino,un gesto protettivo... è molto evidente a mio parere. Più abbraccio di così! Ti ha donato questo disegno....e quello che ti ha detto... beh, significa moltissimo:"You and Me".

    RispondiElimina
  9. hai proprio ragione, dipende molto dall'adulto che si trova difronte, ed è evidente che con te ha trovato un piccolo spiraglio per togliersi un pò di quella paura di cui tu parli; è vero ti farà arrabbiare e sarà un pericolo per gli altri ma a volte basta veramente poco...un pò di attenzione e riflessione. ciao Stefy

    RispondiElimina
  10. Io penso che quello sia un abbraccio e penso che la sua dedica "you&me" significhi tanto, ho provato una grande tenerezza per il piccolo S., che ha bisogno di tempo e forse di qualche abbraccio!
    Buona domenica
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  11. I bambini sentono e sanno chi tiene veramente a loro. Poi è solo questione di tempo. Il disegno è struggente.

    RispondiElimina
  12. ma quanta dolcezza! un abbraccio per dirti che ti vuole bene, che si sente al sicuro, che può fidarsi di te,un punto di contatto. Anche se si fa fatica a comunicare con le parole arriva in aiuto il linguaggio corporeo...quante risorse hanno i bambini, è incredibile!

    RispondiElimina
  13. Ciao Laura
    che teneri i bambini!!! Buon fine settimana Patrizia

    RispondiElimina
  14. Sì anche per me è un abbraccio. Qualcosa vorrà dire no? Forse che non sbagli tanto quanto credi.

    RispondiElimina
  15. Riscrivo il commento, che ho già cancellato una volta involontariamente.
    Dicevo che il TEMPO ormai è come una gemma rara, di valore inestimabile. E se già in questa fase della vita il tempo è poco, nei successivi ordini scolastici è quasi uno sconosciuto.
    Se riesco a pubblicare questo commento giuro che nei prossimi giorni porto a scuola una torta!!!!! Paola

    RispondiElimina
  16. Grazie di cuore ♥ ♥ ♥ ♥ a tutte voi che mi avete lasciato questi meravgliosi messaggi...li terrò a mente quando il mio livello di paura salirà troppo!! Grazie davvero a tutte voi che conosco solo tra le righe dei vostri blog...e grazie alle mie colleghe che lasciano messaggi speciali! Paoletta...congratulazioni!!! il tuo commento si è pubblicato e tu...sei in debito di una torta! anche due biscottini alla ricotta vanno bene!

    RispondiElimina
  17. il tuo blog riesce sempre ad emozionarmi, spesso per la simpatia delle battute dei bambini, altre volte per le notizie curiose e gli spunti interessanti, molte volte per i "voli pindarici" che riesco a fare cliccando sui link; oggi l'emozione mi ha preso la parte più tenera del cuore: You&Me mi ha fatto inumidire gli occhi perchè quello che racchiudono il disegno e le le parole che hai usato sono una profonda verità che mi hanno ricordato il valore del nostro lavoro. Soltanto la realtà vista dagli occhi di un bambino e letta da un adulto capace di "leggere" è la vera rotta da seguire! niente frasi fatte, niente pregiudizi o luoghi comuni, niente stereotipi o opportunismi: i bambini con la loro acuta semplicità vanno a dritti alla meta, con la leggerezza di un battito d'ali e la perfezione della sintesi. You&Me per ricordarci che tutti siamo diversi nella piacevole confusione di una scuola del pianeta terra. Grazie per essere presente in questa scuola!Patrizia

    RispondiElimina
  18. ...il disegno è tenerissimo...io vedo un bimbo che si raggomitolato all'interno dell'adulto....sì, decisamente questo disegno è molto tenero .....
    buona settimana
    mariuccia

    RispondiElimina
  19. ciao! grassie per essere passata da me, un piacere averti al "seguito"... credo che farò lo stesso anche io con immenso piacere... questo disegno... meraviglioso mi sembra di vedere un cucciolino che si protegge nel tuo abbraccio... che pensiero carino avertelo regalato...
    questi bambini sanno essere fantastici...

    RispondiElimina
  20. Ciao!! volevo invitarti al mio giveaway..ho messo in palio un calendario fatto da me. Ti metto il link qui:
    se ti va passa a trovarmi!

    Linda
    http://paneamoreecreativita.it/blog/2010/11/il-calendario-creativo-di-pane-amore-e-creativita/

    RispondiElimina
  21. Poichè sei un'esperta di "paroline buffe"... passa a trovarmi e cerca di tradurre la FRASE MISTERIOSA... partecipando al mio Candy.
    Tante serene giornate
    nonnAnna

    RispondiElimina
  22. la maestra...il più bel lavoro del mondo...:)
    mi sono commossa...questo post non ha bisogno di parole...
    a presto.

    RispondiElimina
  23. Visitare il tuo blog è sempre una bella avventura!! "You&me..."è un tesoro davvero speciale ed è sicuramente un passo in avanti!!!grazie! monica

    RispondiElimina
  24. questo "Abbraccio" è più bello di quello di Klimt.. e vale molto molto di più!
    la signorina dei libri

    RispondiElimina

Contro lo spam e a tutela di un blog che parla di bambini, inserisco la moderazione. I vostri commenti sono sempre graditi e saranno visualizzati dopo l'approvazione. Lasciate un segno del vostro passaggio!! Anche solo un salutino mi piace!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...